VENEZIANE ALCUNI MARCHI TRATTATI

Aldeco, Interior Fabrics ALsistem Arquati Service
Atmosphera Soul of Outdoor CANALETTO SMART Collection Maison
COLLI CASA Corradi Darono
Dauby Dedar Dekora
Dickson DIRELLO Edilprovedin
Élitis Equipo DRT FINSTRAL
Fortuny® by Venetia Studium FOSSATI PVC FRIGERIO MILANO DESIGN
FR-One Gancedo GANDIA BLASCO
Grifoni Silvano Grigolite HELLA Italia
HEY-SIGN Inkiostro Bianco INTERNORM Italia
KOHRO Kriskadecor Bergianti & Pagliani
Carpi (MO) LELIEVRE LIUNI

 

PERCHE’ USARE LE VENEZIANE

Le veneziane sono tende che consentono di regolare la quantità di luce che filtra dalla finestra. Costruite da una serie di lamelle orizzontali rigide, realizzate principalmente in PVC, Alluminio, legno; sono sorrette da una serie di fili collegati a un meccanismo che le può sollevare completamente, oppure ne orienta le lamelle regolando la quantità di luce. La sua funzione è duplice, come detto regola la quantità di luce in ingresso ma può anche garantire la totale privacy.

VANTAGGI DELLE VENEZIANE

  • Possono essere utilizzate anche su serramenti scorrevoli.
  • Manutenzione molto semplice.
  • Si adattano allo stile di ogni casa.
  • Facilmente installabili, non richiedono opere murarie sia con supporto a soffitto che a parete.
  • Occupano poco spazio e sono fruibili anche per piccole finestre.

TIPOLOGIE DI VENEZIANE

Fondamentalmente esiste solo un modello di veneziane che come detto, può essere realizzato con differenti materiali. Queste possono essere installate esternamente al serramento, la soluzione più utilizzata, esternamente ai serramenti oppure all’interno di una vetrocamera. Va detto che la soluzione interna è la più utilizzata anche perché costa meno rispetto all’esterna che, obbligatoriamente, deve avere delle caratteristiche di resistenza al vento.

Vetrocamere con Veneziane

Questa soluzione, molto innovativa, prevede l’inserimento delle lamelle all’interno del vetro della finestra. Immaginate un doppio vetro al cui interno sono posizionate le lamelle. Questa soluzione è l’ideale per ottenere un ambiente privo di polvere e per scordarsi le pulizie. Non solo pensando ai bambini non c’è rischio di soffocamento provocato dalle corde tradizionali e sono estremamente comodi da utilizzare sia nella versione manuale che automatica.

PULIZIA E MANUTENZIONE

Pulire le veneziane non è difficile ma comporta una discreta perdita di tempo. La cosa migliore che possiate fare, per evitare un eccessivo accumulo di polvere, è spolverarle settimanalmente con un piumino o con lo Swiffer o similari. Esistono due opzioni per la pulizia.

Le veneziane non si possono rimuovere

Se dovete pulire in sede le veneziane dovrete attrezzarvi di un po’ di pazienza, acqua calda, un panno antistatico, sapone di Marsiglia e bicarbonato. Procedete come segue, dopo aver creato un mix tra acqua, 5-6 cucchiai di bicarbonato e un tappo di sapone di Marsiglia, mettete in ammollo un panno di cotone. A questo punto chiudete in un senso la veneziana e, partendo dall’alto verso il basso (sia in orizzontale che in verticale) passate tutta la superficie. Ripetete l’operazione facendo chiudere la veneziana dalla parte opposta. Dopo 10 minuti procedete al risciacquo con acqua tiepida e successivamente asciugate con il panno antistatico. N.B. Al termine della pulizia è consigliato spruzzare un prodotto antistatico che rallenta il deposito di polvere sulle lamelle.

Le veneziane che si possono rimuovere

Di solito le veneziane che si possono rimuovere sono collocate in cucina o in bagno. Questo perché si sporcano più velocemente e devono essere lavate più frequentemente. Come si procede al lavaggio? Molto semplicemente chiudete le veneziane e staccatele dalla sede. Adagiatele nella vasca da bagno dove avete preparato una soluzione di acqua calda, bicarbonato e sapone per i piatti. A questo punto lasciate il tutto a mollo per mezza giornata poi con l’aiuto di una spazzola con setole morbide passate le lamelle. Eliminate l’acqua e procedete al risciacquo e all’asciugatura prima di ricollocarle.